SEGNALAZIONI “WHISTLEBLOWING”

Il D. Lgs. 10 marzo 2023, n. 24 recepisce nel nostro ordinamento la Direttiva (UE) 2019/1937, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni di disposizioni normative nazionali o comunitarie, c.d. Direttiva whistleblowing.
Tale normativa prevede la possibilitÓ per il singolo soggetto di utilizzare un canale di segnalazione qualora venisse a conoscenza di comportamenti, atti od omissioni che ledano l’interesse pubblico o l’integritÓ della SocietÓ.
A titolo meramente esemplificativo, la segnalazione di condotte illecite pu˛ riguardare azioni od omissioni:
• che potrebbero configurare reati (es: peculato; corruzione, concussione, abuso d’ufficio, frode nelle pubbliche forniture; truffa; furto; minaccia);
• che costituiscono violazioni delle norme di comportamento e delle procedure interne aziendali;
• situazioni di abuso del ruolo o della funzione aziendale al fine di ottenere vantaggi privati.
In ogni caso, le condotte illecite segnalate devono riguardare situazioni di cui il soggetto sia venuto direttamente a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, comprendendosi anche quanto appreso in occasione e/o a causa dello svolgimento delle mansioni lavorative, seppure in modo casuale.

La segnalazione pu˛ essere presentata secondo la seguente modalitÓ:
• Piattaforma digitale (software Globaleaks) raggiungibile all’indirizzo https://segnalazioni.solcocivitas.it specificamente abilitato e ospitati su Virtual Server dedicato: all’invio della segnalazione viene fornito al segnalante un codice con il quale potrÓ in ogni momento visualizzare lo stato di lavorazione della propria segnalazione e interagire con il Gestore delle Segnalazioni attraverso il tool di messaggistica.
Tale applicativo prevede la compilazione di un questionario che supporta il segnalante nella predisposizione del testo della segnalazione. Qualora il segnalante scegliesse di indicare le proprie generalitÓ e/o di inserire i propri dati di contatto o altri dati personali, quali e-mail, numero di telefono o altro, il sistema di crittografia dei dati, integrato nell’applicativo, ne assicurerÓ la completa anonimizzazione. Il predetto applicativo informatico consentirÓ al segnalante di ricevere automaticamente la comunicazione della presa in carico e del seguito della segnalazione.

N.B.:
1. Nel momento in cui si effettua la segnalazione la piattaforma chiederÓ a quale azienda Ŕ riferita (Ŕ un’unica piattaforma che ospita 6 canali di segnalazione riferiti alle singole aziende che lo hanno implementato ossia Sol.Co. Civitas Consorzio fra Cooperative Sociali di SolidarietÓ s.c.s., Cooperativa Sociale SolcoProssimo – SocietÓ Cooperativa Sociale; Cooperativa Sociale SolcoSalute – SocietÓ Cooperativa Sociale; Cooperativa Sociale SolcoTalenti – SocietÓ Cooperativa Sociale; Solco Libertas SocietÓ Cooperativa Sociale;
Solco Ida Poli SocietÓ Cooperativa Sociale).
2. Al momento dell’invio della segnalazione, la Piattaforma rilascerÓ un CODICE di 16 cifre che rappresenterÓ l’unico modo per accedere successivamente alla Piattaforma e verificare l’iter della segnalazione inviata.
Il CODICE deve dunque essere dal segnalante annotato e conservato con cura in quanto in caso di smarrimento non sarÓ pi¨ possibile accedere alla segnalazione.

Una volta acquisita la segnalazione mediante il canale di cui sopra, il Gestore delle Segnalazioni: 
• procede a dare avviso alla persona segnalante dell’avvenuta ricezione della segnalazione entro 7 giorni dalla data della sua acquisizione;
• effettua una valutazione sulla sussistenza dei requisiti essenziali della segnalazione per valutarne l’ammissibilitÓ;
• InizierÓ l’istruttoria consistente in un’indagine sulla segnalazione garantendo comunque la tutela del segnalante rispetto alla normativa privacy;
• All’esito della verifica, e comunque entro 3 mesi dal giorno di invio dell’avviso di ricevimento della segnalazione, il Gestore delle Segnalazioni fornirÓ riscontro alla segnalazione e redigerÓ una relazione riepilogativa dei risultati emersi all’esito dell’attivitÓ di indagine svolta.

Si allega:
- La procedura per la gestione delle segnalazioni interne di violazioni, la quale definisce cosa non pu˛ essere oggetto di segnalazione, il contenuto della stessa e la documentazione da presentare;
- Le istruzioni di utilizzo della piattaforma “Globaleaks”.
- L’informativa sulla tutela del segnalante, nel rispetto del regolamento Europeo n░ 679/2016.















SOLCO IDAPOLI SOCIET┴ COOPERATIVA SOCIALE  Via Massarenti 9/C  40054 BUDRIO (Bo)
Tel e Fax 051.802.479  E-mail: societa.idapoli@coopidapoli.it

INFORMATIVA SUI COOKIES